mercoledì 13 luglio 2011

Guida semiseria di Parigi... il 14 luglio

Come ben saprete domani sarà la festa nazionale francese, quindi colgo l'occasione per parlare nuovamente di Parigi e di alcune curiosità legate all'evento.
Innazitutto esordirei dicendo che la Bastiglia non c'è più, nemmeno le rovine, niente di niente. Lo dico perchè mi è capitato di leggere su internet diari di viaggio con scritto "che delusione, pensavo di vedere la Bastiglia...".
E' stata rasa al suolo nel 1789 dal popolo esasperato poichè era il simbolo del potere del re e quindi qualcosa da eliminare.
Le pietre con cui era stata edificata sono servite negli anni a costruire altri palazzi e il ponte de la Concorde che collega Place de la Concorde al Quay d'Orsay.



Il 14 luglio 1789 il popolo si riversa nelle strade e saccheggia l'armeria dell'Hotel des Invalides


photo by me



Dirigendosi alla volta della Bastiglia e radendola al suolo.





Oggi al suo posto si trova Place de la Bastille

photo by me

Caratterizzata dalla colonne de Juillet che porta sulla cima una statua che rappresenta la libertà.

photo by me

Nel 1793 re Luigi XVI viene ghigliottinato, e due anni dopo tocca a Maria Antonietta, in quella che oggi è conosciuta come Place de la Concorde.


photo by me


 
Una ricostruzione in scala della Bastiglia, un modello di ghigliottina e altri reperti della rivoluzione francese e di tutta la storia di Parigi potete trovarli al Museo Carnavalet





Domani i festeggiamenti inizieranno alle 10 del mattino con una parata militare lungo gli Champs Elysèes


mentre in cielo ci saranno elicotteri da guerra e aerei



per finire poi attorno alle 23 con uno spettacolo di fuochi d'artificio nel parco di Champ de Mars sotto la torre Eiffel...





La libertà che guida il popolo - Eugène Delacroix 1830 - Museo del Louvre



Un caro saluto a tutte e grazie se leggete anche i post pizzosi...

3 commenti:

Stella ha detto...

..Ma quali post "pizzosi"??Vorrai mica fare la pizza con questo caldo afoso??(io ho fatto la ciambella al limoncello..puff pant...ho la cucina che sembra l'inferno..ahahaha)..Le guide di viaggio son sempre ben accette!!Sarebbe bello far un viaggetto insieme.. :-)baciotti!

Susy ha detto...

Eh, Simona, Parigi è sempre Parigi!!
E fa sempre piacere rivedere le sue foto,
quanti ricordi in quei posti......
Un abbraccio
Susy x

Simona ha detto...

Eh si Paris est toujour Paris, e scrivendo i post mi torna in mente quell'atmosfera...
Spero che vi piacciano perchè io uno alla settiana lo scrivo!
Stella a parte che per me la pizza non ha stagioni nè temperatura... io sono disponibile per i viaggetti! Cultura (poca) + shopping (tanto) sono un'equazione così accattivante!