mercoledì 2 novembre 2011

Profumo di torta...

Oooohhhh finalmente!
Era da luglio che non si presentava un bel week end autunnale, freddo e uggioso che facesse venire voglia di accendere quel fantastico elettrodomestico (dopo la lavatrice) che è il forno.

Come? No, non mi sono sbagliata, come potete leggere qui, anche se una piccola seduta di pasticceria si è tenuta anche a settembre qui.

Così sabato ho tirato fuori dalla dispensa gli ingredienti ed ho fatto il plumcake alle mele della zia Polly.


L'unica variante che ho apportato è stata mettere una mela anche all'interno, non solo sopra. A dire la verità potevo metterne di più ma non sapevo bene come sarebbe venuta, la prossima volta abbonderò visto che mi piacciono le mele, specie se sono circondate da una torta.

Poi visto che mi sentivo ispirata ed ero in modalità plumcake ho deciso di farne un altro con un procedimento diverso.
Qualche anno fa nel mio paese si è tenuto un corso di pasticceria, molto alla buona, ma il pasticcere ormai in pensione ha pensato bene di elargire i suoi segreti e condividerli con la popolazione, appuntamento al quale io non potevo assolutamente mancare.

Tra le ricette che ci ha dato c'è quella del classico plumcake con uvetta:

150 gr. di burro a temperatura ambiente
150 gr. di zucchero
2 uova intere + 1 tuorlo
150 gr. di uva sultanina
200 gr. di farina
50 gr. di fecola
1/2 bustina di lievito
vanillina
rum o cognac

Mettere l'uva a bagno in acqua calda.
In una ciotola mettere le uova e il tuorlo, in un'altra setacciare insieme farina, fecola, lievito e vanillina.
In una terrina mettere il burro ammorbidito, lo zucchero e montare il tutto fino ad ottenere un composto cremoso. Continuando con lo sbattitore aggiungere piano piano le uova, un tuorlo alla volta, fino ad amalgamarle bene col resto.
Ora aggiungere l'uvetta ben strizzata alla farina e mescolare bene con le mani.
Aggiungere poco alla volta farina e uvetta al composto cremoso mescolando dal basso verso l'alto con una spatola. Una volta aggiunta la farina unire il liquore e continuare a mescolare.
Ungere lo stampo per plumcake oppure come ho fatto io mettere un pezzo di carta forno e stendere l'impasto livellandolo bene.
Infornare per circa 40 minuti a 200 gradi, ma come ben saprete dipende dal forno, quindi fate cuocere ad una temperatura giusta per un tempo ragionevole, fate la prova stuzzicadenti e dovreste ottenere questo...




Il sapore era ottimo, solo non si è gonfiato molto e non so perchè.
Comunque spolverizzate con l'immancabile zucchero a velo e godetevelo.




Spero vi piacerà, grazie di cuore per l'affetto che mi dimostrate.
Un abbraccio.


16 commenti:

ziapolly ha detto...

Spero che ti sia piaciuto come piace tanto a noi. Ora non mi resta di provare il tuo plumcake. In casa mia ogni fine settimana faccio un dolce e questa volta provo il tuo perchè mi INTRIGA parecchio. Un bacione Paola

Anna ha detto...

Ma che bontà! Avevo già in mente di provare il plumcake di ziapolly e ora DEVO assolutamente provare anche il tuo!!!!
baci
Anna

Mónica - Mes Voyages à Paris ha detto...

I'm hungry now...
xoxo
Mónica (your new follower)

Francy (So Beautiful Things) ha detto...

MMhh..penso che strabuoonoo!!!
Baci
Francy

Rosetta ha detto...

Adoro questi tipi di dolci accompagnati con tè o latte.Io ancora non riesco accendere il forno,non riesco ad avere tempo!Forse devo stare meno al p.c!Baci e buona merenda!Rosetta

caffèlatte ha detto...

Brava Simo , sono davvero ottimi dall' aspetto !!
Me li immagino leggermente tiepidi ...gnam gnam !
Sai l'autunno , l' inverno ,il freddo ed il tempo uggioso e brutto mi mette addosso una voglia di cucinare , soprattutto dolci ..ed anche io il fine settimana preparo sempre qualche dolce , aanche e soprattutto in base alla stagionalità dei prodotti !
In questo periodo per la maggiore va la zucca e le mele ....:)
un bacione

http://memyselfandanautumnday.blogspot.com

Anna ha detto...

Amo il plumcake..con le mele non lo avevo mai fatto, grazie della ricetta!!! Complimenti anche per la meravigliosa brocca acquistata da Susy..io la conosco da tempo ed è un piacere averla per amica! Vuoi un consiglio? Appena puoi vai a vedere il suo banco di persona..io devo trattenermi ogni volta...rischio il divorzio!!!ahahah!!! Un abbraccione, Anna.

mimma ha detto...

Simona che buono il plumecake. Ho preso subito la ricetta e appena smetto di scriverti tolgo il burro dal frigor così. Per domattina e' morbido al punto giusto. Unica variante: metterò una bustina intera di lievito perché. Mezza secondo me e' poco visto che deve far lievitare circa sette etti di impasto.....
Secondo me crescerà a dismisura.... Ahahahah Ciao,bravissima comunque.
Bacione

mimma ha detto...

Scusa le maiuscole messe un po' alla cavolo ma con l'i-PAD bisogna essere più veloci della luce e tenere gli occhi ben aperti se no fa quel che gli pare!

Ele ha detto...

Mmmmmm!!! Anche a me piacciono le mele!! I Plumcake sono sempre belli da vedere e da mangiare!!Proverò le tue ricette,mi intriga soprattutto quella con l'uvetta,perchè col rum ci sta che è una cosa divina!! Sul perchè non si sia sgonfiata non saprei,forse mezza bustina è troppo poco?L'uvetta appesantisce e anche il rum,smonta molto...Va beh se avrò modo di provare vedrò di verificare se a me esce (dubito ehehehehe).Baci!!

Simona ha detto...

ZIA POLLY oh si è piaciuto molto a tutti, penso che sarà una ricetta da ripetere vista anche la mia passione smodata per le torte di mele.
ANNA bene, ne sono lieta, sai che ti ammiro molto.
MONICA I'm really glad to have you in my little corner, thanks.
FRANCY si si, fidati pensa che io non amo molto l'uvetta ma qui ci sta da Dio.
ROSETTA esattamente! Magari un tè servito con uno dei tuoi stupendi servizi...

Simona ha detto...

CAFFELATTE ma siamo proprio uguali io e te, amiamo le stesse cose, a parte la zucca però!
ANNA che bello ritrovarti! Lo so lo so, un giorno lo farò, e sono certa che sarà dura non saccheggiarle il banco!
MIMMA accidenti come sei super tecnologica, io non ci capirei un tubo. Anche io la prossima volta ne metterò una bistina e vediamo, poi magari dipende anche dal forno...
ELE ciao!!! Può darsi, ma sai visto che il maestro ne usava poco di lievito, come ho detto forse dipende dal forno, mah... la pasticceria per me ha ancora qualche mistero.

Bacione a tutte!

cry68 ha detto...

grazie per le ricette provero' sicuramente . un abbraccio cry68

Francy (So Beautiful Things) ha detto...

Grazieee per essere passata a trovarmi ed aver lasiato il coomento allo S.C.o.F!!!
Baci
Francy

Monica Avelli ha detto...

Grazie per il tuo commento, proverò molto presto la tua ricetta del plumecake, sono sicura che sarà buonissimooooo
Baci Monica

Terry hobbies ha detto...

buonissimo il plumcake alla vista,chissà che buon profumo in cucina e per casa,mi sto copiando le ricettine..appena posso sforno!!^_-
grazie per eserci sempre e per la tua spontaneità,ti apprezzo molto!!
bacioni,Terry